Marketing e vendite

Come creare un’identità visiva che rappresenti effettivamente il tuo marchio

8 min per leggere

Come creare un’identità visiva che rappresenti effettivamente il tuo marchio

Come fanno i consumatori a riconoscere il tuo marchio? Cosa mette un marchio in primo piano? La risposta, o gran parte di essa, è l’elemento visivo della tua attività. La maggior parte delle persone noterà gli elementi visivi di un marchio (colori, immagini e layout) prima di notare il testo. In breve, l’identità visiva del tuo brand è fondamentale per la consapevolezza del marchio, la fidelizzazione dei clienti e il successo a lungo termine.

Cos’è l’identità visiva?

L’identità visiva del tuo marchio è il termine generico per tutto ciò che è visivo sulla tua attività. Se tu o un cliente lo vedete, conta come parte della vostra identità visiva. L’identità visiva di un brand potrebbe includere quanto segue:

  • immagini;
  • tavolozza dei colori;
  • design e layout dei negozi;
  • web design;
  • risorse per social media;
  • layout dei contenuti;
  • brochure;
  • pubblicità;
  • uniformi;
  • articoli promozionali;
  • pulsanti e animazioni;
  • loghi;
  • tipografia.

Probabilmente incontrerai più elementi della tua identità visiva man mano che il tuo marchio cresce. È anche importante considerare sempre la tua identità visiva quando crei nuove risorse per il tuo marchio o singole campagne. In questo modo, aumenterai il coinvolgimento della campagna e aiuterai i clienti a riconoscere immediatamente il tuo marchio.

Perché l’identità visiva è importante per il tuo marchio?

Il tuo branding è una dichiarazione pubblica della tua attività. Tutti coloro che interagiscono con la tua attività, siano essi dipendenti, clienti, fornitori o una persona che passa davanti alla tua pubblicità per strada, vedranno come scegli di rappresentare il tuo marchio.

Progettare e mantenere una forte identità visiva che rappresenti i valori e l’attività del tuo marchio ti aiuterà a coinvolgere i tuoi clienti. Ti distinguerà dalla concorrenza e fornirà un’altra opportunità per presentare i tuoi punti di vendita unici (USP).

L’impegno per la tua identità visiva dimostra anche che il tuo marchio è appassionato del suo prodotto o servizio. In questo modo, puoi raggiungere passanti o clienti che la pensano allo stesso modo. Ecco alcuni esempi:

  • Google ha un’identità visiva del marchio altamente riconoscibile come marchio di software con app native del cloud. I suoi colori semplici e audaci e la scelta dei caratteri, con un design elegante e geometrico, lo rendono immediatamente riconoscibile.
  • Essendo un marchio prevalentemente B2C, Apple si rivolge ai consumatori esperti di tecnologia e al senso di comunità, élite e amore per la tecnologia all’avanguardia con design semplici ed eleganti e risorse copy-light.

In tutti questi scenari, è l’elemento visivo di un marchio che i potenziali clienti notano e con cui interagiscono. Da qui, puoi utilizzare la tua identità visiva per evidenziare il tuo fantastico testo e la tua offerta di prodotti unica.

Elementi del marchio
Elementi del marchio di Google

Come creare una forte identità visiva

Un’identità visiva del brand è la tua opportunità per rappresentare i valori e la proposta del tuo marchio attraverso le tue comunicazioni. Sapere come creare un’identità visiva di qualità che rappresenti correttamente il tuo marchio è la chiave per coinvolgere clienti nuovi ed esistenti e, in definitiva, far crescere il tuo marchio. Ecco come creare un’identità visiva vincente che renderà il tuo marchio indimenticabile.

Stabilisci l’identità del tuo marchio

L’identità del marchio è leggermente diversa dall’identità visiva, ma è essenziale per una forte identità visiva. L’identità del marchio copre tutto ciò che riguarda il tuo marchio che modella la cultura e le comunicazioni, tra cui:

  • tono di voce e lingua;
  • prodotti e servizi;
  • cultura aziendale;
  • valori;
  • posizionamento nel mercato.

Pensa ai due concetti come a un individuo. Potresti equiparare l’identità del marchio alla tua identità personale e a tutto ciò che questa comprende. Al contrario, l’aspetto visivo della tua identità è solo una parte ma costituisce un modo cruciale per esprimere te stesso e la tua identità.

Lo stesso vale per il branding.

identità visiva del marchio
Un esempio di identità visiva del marchio

Per stabilire l’identità del tuo marchio, il tuo team dovrebbe essere in grado di definire i valori del marchio e l’approccio ai clienti e al mercato nel suo insieme. Ma, cosa ancora più importante, dovresti essere in grado di citare esempi di come ciò viene messo in pratica. È così che sai che l’identità del tuo marchio è forte e basata sulla realtà.

Una volta stabilita l’identità del tuo marchio, prova a distillarla in singole parole o brevi frasi che possono essere utilizzate per dirigere il lavoro di progettazione e la strategia visiva. Ad esempio, un marchio di eCommerce rivolto ai giovani interessati alla musica potrebbe utilizzare quanto segue:

  • audacia;
  • trasparenza;
  • sicurezza;
  • stile casual.

Puoi quindi utilizzare questi concetti per costruire la tua identità visiva. In questo scenario, l’identità visiva del marchio potrebbe comprendere colori audaci e contrastanti (ma complementari), un carattere semplice e di facile lettura e un design elegante che trasuda spontaneità.

Conosci il tuo pubblico

Fortemente collegato al primo punto, devi conoscere il tuo pubblico dentro e fuori prima di stabilire la tua identità visiva se intendi offrire qualcosa di valore al tuo pubblico. Costruire il valore del marchio non è più basato esclusivamente sulla copia: per distinguersi in un mercato potenzialmente saturo, devi rispondere alle aspettative del tuo pubblico in tutte le aree.

A seconda della fase in cui si trova il tuo marchio, potresti già avere un’idea di come si presenta il tuo pubblico. Se non l’hai già fatto, dovresti prendere in considerazione la creazione di profili cliente ideali (ICP) per identificare:

  • chi sono i tuoi clienti;
  • cosa cercano nel tuo marchio;
  • quali sono le loro frustrazioni;
  • come il tuo brand può affrontare i loro punti critici;
  • caratteristiche quali interessi, livelli di istruzione e abitudini di acquisto;
  • localizzazione (ove rilevante);
  • abitudini di consumo dei tuoi contenuti, ad esempio se consumano contenuti su dispositivi mobili o desktop, quali piattaforme di social media utilizzano e le loro abitudini di visualizzazione.

Una volta ottenuti i profili dei tuoi clienti, è il momento di riunire la tua squadra e identificare cosa attirerà visivamente questi dati demografici. Dopotutto, anche se la maggior parte dei tuoi contenuti a valore aggiunto è presente nel tuo testo, l’identità visiva di un marchio sarà spesso il primo punto di contatto.

Pianifica le tue risorse

Quindi, ora hai un’idea di chi è il tuo pubblico e cosa rende unico il tuo marchio e ne guida i messaggi. È giunto il momento di pianificare le tue risorse.

Le tue risorse visive includono qualsiasi materiale di marketing che presenterà il tuo marchio visivo e in genere apparirà in tutto il patrimonio del tuo marchio. Le risorse che potresti richiedere includono:

  • un logo;
  • cartelle stampa;
  • fotografie;
  • contenuti sui social media;
  • carta intestata;
  • uniformi;
  • segnali in negozio;
  • cartoline video di inizio e fine;
  • contenuti interattivi;
  • grafica;
  • animazione 2D;
  • brochure;
  • volantini.

Se stai pensando di incorporare contenuti video nella tua strategia di identità visiva, potresti anche voler esplorare l’utilizzo di un editor video senza filigrana per mantenere l’aspetto professionale dei video del tuo marchio senza filigrane indesiderate. Ciò può aiutarti a garantire che i tuoi video siano una parte integrante dell’identità visiva del tuo marchio, trasmettendo il tuo messaggio in modo chiaro ed efficace.

Dovrai inoltre consultare il tuo team all’interno dell’azienda per scoprire quali risorse richiedono quotidianamente gli altri team in operazioni giornaliere. Ad esempio, il tuo team di vendita potrebbe richiedere un numero elevato di volantini, schede tecniche e brochure.

Dovresti essere coerente tra tutte le risorse quando crei la tua identità visiva, in particolare quando implementi nuove risorse.

Investi nel design

Investire nel tuo team di progettazione è il modo ideale per creare un’identità visiva sorprendente per il tuo marchio. Un team competente che comunica bene è fondamentale per un branding visivo coerente e di alta qualità che dimostri una visione chiara del marchio.

Creando questa immagine per il tuo marchio, non solo costruirai una migliore autorità del marchio, ma rafforzerai anche il riconoscimento dello stesso e la consapevolezza visiva del marchio. Marchi visivamente forti che parlano ai loro clienti e ai loro interessi rimarranno impressi nelle loro menti, incoraggiando anche il marketing del passaparola.

Per i marchi più piccoli in cui potrebbe non essere appropriato implementare una grande presenza di design, un ottimo generatore di kit di marchio è un modo eccellente per creare la tua identità visiva con solamente una visione chiara e un po’ di creatività!

Mantieni coerenza nel marchio

Qual è lo scopo dell’identità di marchio? Il marchio stesso è il prodotto o il servizio, ma è anche la cultura e i valori che lo circondano, il linguaggio e il tono utilizzati nelle comunicazioni e l’identità visiva. A tal fine, la coerenza è uno degli elementi più importanti dell’identità visiva del tuo marchio.

brannding coerente
Il brannding su Instagram di Channel.io è coerente con il loro sito web

Assicurati di informare tutto il tuo team sulle linee guida del marchio, idealmente fornendo un documento approvato contenente informazioni su tavolozze di colori, caratteri e immagini appropriate. Anche questi dovrebbero essere facilmente accessibili.

Anche qui il processo di approvazione gioca un ruolo importante. Assicurati di definire un chiaro processo di approvazione per tutti i progetti e le risorse visive per garantire coerenza, evitare errori e familiarizzare tutti i membri del team con l’identità visiva e il modo in cui dovrebbe essere comunicata.

Implementa aggiornamenti

Man mano che il tuo marchio si evolve, ci saranno senza dubbio aggiornamenti alla tua identità visiva, che dovranno essere attuati e implementati.

Dovresti testare continuamente la tua identità visiva per assicurarti che fornisca ai tuoi clienti ciò di cui hanno bisogno e contribuisca alla consapevolezza del marchio. Qualsiasi aggiornamento dovrebbe essere fatto pensando al cliente o all’utente e servire ciò di cui ha bisogno dal tuo marchio.

Ricorda anche di considerare gli aggiornamenti in altre aree del marchio che potrebbero avere un impatto sul design. Ad esempio, potresti installare DDEV o un altro plugin del sito web che potrebbe influire sulle dimensioni complessive del tuo sito web e richiedere la considerazione delle dimensioni dei file per garantire prestazioni continue del sito.

E adesso?

Ora che hai costruito l’identità visiva del tuo marchio e l’hai implementata nelle tue risorse, è il momento di iniziare a condividere il tuo nuovo incredibile look con i tuoi clienti. Assicurati che il tuo team, così come eventuali terze parti, abbiano accesso alle risorse di cui hanno bisogno per rappresentare accuratamente il tuo marchio e connettersi con gli spettatori ovunque incontrino il tuo marchio, dalle landing page alle campagne sui social media ai portali del servizio clienti.

Pubblicato il:

9 Aprile 2024

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Punteggio medio: 0/5
Totale voti: 0

Condividi:

Facebook Twitter