Marketing e vendite

Come aprire un business online: guida all’eCommerce a basso costo

17 min per leggere

Come aprire un business online: guida all’eCommerce a basso costo

Non è un segreto che l’eCommerce sia uno dei settori di mercato in più rapida crescita nell’economia globale. Si prevede che il mercato totale raggiungerà la cifra enorme di 8.1 trilioni di dollari nel 2026, rispetto a soli 1.4 trilioni di dollari nel 2014. Quindi supponiamo tu voglia partecipare, giusto?

Avviare un’attività di qualsiasi tipo richiede capitale iniziale, ma a volte hai un’idea fantastica ma di recente non hai vinto alla lotteria. Non temere, puoi iniziare un business online anche se disponi di un budget limitato. È importante utilizzare le risorse in modo efficace e porre l’accento sulle cose che contano come il branding e il marketing. Ci sono molte parti del processo dove non puoi semplicemente buttarci soldi per risolverle, quindi rimboccati le maniche e diamo un’occhiata ad alcuni consigli pratici per aprire un’attività di eCommerce con un budget limitato.

Quali sono i benefici dell’eCommerce?

I numeri parlano da soli. Nel 2019 il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha rilevato che le vendite dell’eCommerce sono aumentate quasi del 15% solo negli Stati Uniti. Sì, questi numeri sono sconcertanti. Ma ci sono molti altri vantaggi nell’aprire un negozio online, soprattutto se hai pochi fondi.

ecommerce market forecast
Dimensioni del mercato eCommerce e previsioni future; fonte: Statista

A differenza dell’apertura di un negozio fisico, l’investimento iniziale per diventare operativi è relativamente piccolo e i negozi di eCommerce si adattano molto bene. Quando avvii un’attività online puoi iniziare in modo davvero molto piccolo ed aumentare le tue azioni, le attività di marketing e l’immagine del marchio man mano che cresci.

È importante comprendere la distinzione tra piccolo e “di scarsa qualità”. È assolutamente possibile essere un piccolo negozio con ottimi prodotti e un marketing killer, il tutto costruendo una base di clienti e l’immagine del tuo marchio. Se hai un budget limitato dovresti puntare a creare un negozio online piccolo ma significativo.

In che modo shop online è simile ai tradizionali negozi fisici?

Sia i negozi online che quelli fisici seguono molti dei fondamenti della vendita di qualsiasi cosa. Devi fornire un servizio clienti di alta qualità, vendere i prodotti desiderati dalle persone ed utilizzare il marketing per aumentare la tua portata e migliorare le vendite. Ma ci sono anche alcune somiglianze e differenze più sottili.

In un negozio fisico l’esposizione e il posizionamento dei prodotti sfruttano la psicologia umana per aumentare la probabilità di effettuare una vendita. Anche se sicuramente non riorganizzerai i tuoi scaffali ogni poche settimane, puoi mostrare i tuoi articoli con immagini di alta qualità e utilizzare lo spazio bianco per diventare più attraenti, anche per un pubblico “digitale”.

Proprio come i negozi fisici, avrai dei concorrenti. È importante tenere d’occhio la concorrenza ed essere sicuri di tenere il passo con le tendenze del mercato. Fortunatamente, non dovrai recarti in un negozio per spiare i tuoi concorrenti. È ancora più semplice, visita le loro pagine e dai un’occhiata. Guardare gli altri mostrerà alcuni dei tuoi punti deboli e mostrerà cosa stai facendo meglio della folla. Basati su questi risultati per perfezionare il tuo negozio online e renderlo il migliore possibile.

8 passi per aprire un business online

Ora siamo pronti per immergerci in alcune delle parti più toccanti del tuo viaggio verso l’apertura di un negozio online. Dato che ci stiamo avvicinando a questo obiettivo con un budget limitato, terremo presente la salute del tuo portafogli in ogni passaggio.

Naturalmente, vorrai vendere un prodotto o un servizio, è un sito commerciale…! Ma se hai un budget limitato, il numero di prodotti che potrai vendere sarà piuttosto limitato. Probabilmente non sarai in grado di aprire un negozio Rolex, ma hai ancora molte opzioni. Ecco perché dobbiamo iniziare con la fase di ricerca per avviare un’attività di eCommerce.

Elabora la tua idea imprenditoriale

Per prima cosa, hai bisogno di un’idea. Sfortunatamente, non esiste alcun trucchetto per creare i prossimi AirPods di cui siamo a conoscenza, ma se sei qui probabilmente sai già cosa vuoi vendere nel tuo promettente negozio di eCommerce. Se hai ancora bisogno di un po’ di ispirazione, puoi pensare ai problemi che vorresti che un prodotto o un servizio risolvessero e vedere come tu e il tuo negozio potete risolverli. Sognare la tua prossima grande idea è un ottimo esercizio di pensiero, quindi non arrenderti se sei ancora perplesso.

Valuta la necessità del tuo prodotto

Ottimo, ora che hai la tua idea, è il momento di porre alcune domande difficili. Ma, anche se le domande possono essere difficili, a lungo termine ti faranno risparmiare un sacco di tempo e denaro. La domanda più importante è: c’è bisogno del mio prodotto? È una domanda semplice, ma di fondamentale importanza per il futuro. Tutti compriamo prodotti che risolvono problemi, fanno qualcosa di utile o perché sono unici. Vuoi essere sicuro che il tuo prodotto rientri in uno di questi segmenti e che tu abbia un modo per mostrare il suo valore ai tuoi potenziali clienti.

Google Trends ti consente di visualizzare le ricerche più frequenti con tantissimi filtri diversi. Puoi utilizzare questo strumento per vedere se le persone stanno cercando parole chiave correlate al tuo prodotto. È una buona idea guardare anche le domande simili in basso, ti darà un’idea migliore di ciò che le persone chiedono realmente riguardo al tuo prodotto.

Risultati di ricerca di Google Trends per

Se vuoi produrre un eBook per cani, potresti dover aspettare finché non scopriremo il linguaggio dei nostri amici cani. Assicurati che il tuo prodotto sia qualcosa che le persone vogliono utilizzare. Quando il tuo budget è limitato, non hai tempo o denaro per correre un rischio enorme su un prodotto che potrebbe fallire. Sia che tu stia producendo il tuo prodotto o rivendendo quelli di altri, assicurati che il mercato lo voglia e trai vantaggio da esso.

Comprendi i tuoi concorrenti e la tua proposta di vendita unica

Ora siamo pronti a guardare gli altri che lavorano nel tuo stesso spazio. Se la tua idea è quella di produrre fazzoletti, potresti essere un po’ in ritardo, Kleenex ti ha preceduto. Prenditi un po’ di tempo e cerca altri negozi che vendono prodotti simili e vedi se i tuoi sforzi per entrare in questo mercato giustificano il tuo investimento. Questo non vuol dire che hai perso il treno, in molti casi è il contrario. Ma bisogna vedere se ci sono grandi nomi nello stesso settore che sono ben affermati e renderanno il tuo ingresso molto più difficile.

Uno scenario più probabile è che, sì, ci sarà un po’ di concorrenza, ma non così forte come quella contro Kleenex. In questo caso, ciò di cui devi preoccuparti è ciò che rende unica la tua proposta. Questo concetto è giustamente chiamato la tua proposta di vendita unica. Quindi, anche se non sei l’unico negozio nell’isolato, cosa ha o cosa fa il tuo negozio che gli altri negozi non hanno? A volte sei fortunato e il tuo prodotto da solo è unico nel suo genere. Tuttavia, è più probabile che dovrai essere piuttosto creativo con la tua USP.

Generare un USP richiede molta riflessione, ma semplifichiamo un po’ il processo. Guarda i siti dei tuoi concorrenti come se fossi un consumatore. Cosa ti darebbe fastidio? Quali sono i loro punti deboli? Leggi le recensioni e presta attenzione a ciò che le persone chiedono. Questo ti darà un’idea di cosa puoi fare per avere un’offerta unica da cui le persone vogliono davvero trarre vantaggio. Che si tratti del tuo prodotto, del tuo sito o delle pagine social, delle tue politiche o delle vendite, non c’è limite per la tua USP. Assicurati di fare qualcosa di nuovo lungo il percorso e i tuoi clienti saranno felici.

Registra la tua azienda

Naturalmente, questo processo varia notevolmente in base alla tua regione, ma se vuoi che la tua attività online sia legittima, e dovresti farlo, dovrai eliminare questo passaggio. Puoi trovare informazioni utili su come aprire un’attività negli Stati Uniti in questa Guida di amministrazione di piccole aziende negli US e nel sito EU ufficiale dell’Unione Europea. Controlla il sito ufficiale del tuo governo per i dettagli sull’apertura di un’attività nella tua regione.

Ottieni un sito web

Avrai bisogno di un sito web, dopotutto questo è un shop online. Esistono tantissimi venditori di domini dei siti web, host ed altro ancora. Questo processo è piuttosto semplice, ma assicurati di fare qualche ricerca riguardo domini e host poiché ogni servizio offre funzionalità diverse. Fortunatamente, puoi farlo a un prezzo piuttosto basso, siamo persino riusciti ad acquistare un dominio e ospitare un sito per meno di 65 dollari all’anno, ma il tuo chilometraggio può variare.

Scegli un nome e un branding

È tempo di decidere quali contenuti utilizzerai per compilare il tuo sito e come presenterai il tuo marchio. Di cosa hai bisogno, ti domandi? Ovviamente come minimo un nome e un logo per il tuo marchio. Puoi anche giocare con alcune scelte di stile come avere colori distinti per il marchio ed utilizzarli per le tue pagine web. Trovare un nome per il tuo negozio online può essere divertente per alcuni e scoraggiante per altri, ecco perché Shopify ha creato uno strumento per aiutarti a generare un nome che controlla i marchi esistenti.

shopify name generator
Risultati del generatore di nomi Shopify per “Gioco per gatti”

Ma andiamo, se riesci ad essere un po’ creativo dovresti farlo, ti aiuterà a raccontare una storia sul tuo marchio in futuro, e la gente ama le storie.

Successivamente, hai bisogno di un logo. Indossa il tuo cappello da psicologo industriale-organizzativo e fai un piccolo brainstorming. Ecco alcuni suggerimenti generali per la progettazione del logo, ma questa non è una scienza esatta:

  • Utilizza un carattere leggibile. Se il tuo logo include testo, stai lontano dai caratteri complessi, i caratteri sans-serif sono i più comuni e ce ne sono molti tra cui scegliere.
  • Non renderlo troppo impegnativo. Alcuni dei loghi più riconoscibili sono anche i più semplici. Pensa ad Apple, McDonalds e Nike, li riconosciamo immediatamente e hanno tutti la stessa forma.
  • Fai delle bozze. Progetta un logo ed allontanati da esso per un po’. Quando lo rivisiterai avrai la mente lucida e non prenderai decisioni affrettate. Il branding è di fondamentale importanza, quindi è meglio non affrettarlo.

Quando si tratta di trasformare il tuo concetto in realtà hai molte opzioni. Se sei un po’ creativo ed esperto di tecnologia, ci sono molti strumenti gratuiti come GIMP che puoi utilizzare per creare il tuo logo gratuitamente. Naturalmente, il prezzo migliore è gratuito, ma sono disponibili anche molte opzioni a basso costo. Esistono molti servizi di logo professionali come Logaster e anche alcuni gratuiti con meno funzionalità.

Utilizzo di Logaster per creare un logo per “Giochi creativi per gatti”

Infine, puoi assumere un libero professionista da siti come Fiverr o Upwork per collaborare con te nel progettare un logo, ma questa può essere l’opzione più costosa a seconda delle tue esigenze di progettazione.

frelancers on fiverr
Frammento dei risultati di ricerca di Fiverr per creatori di design di loghi sotto i 50 dollari

Progetta il tuo sito web

Dopo aver ottenuto il dominio e le idee di branding, sei pronto per costruire, progettare e perfezionare il tuo sito web. Ci sono molte opzioni per le piattaforme di creazione di siti web, quindi dai un’occhiata alla nostra lista di builder di siti web per avere un’idea di alcune offerte popolari. E abbiamo delle buone notizie per te. La maggior parte di questi builder di siti sono gratuiti ed intuitivi da usare, quindi mantieni il tuo salvadanaio sigillato per questa parte.

Il design del sito web è un argomento molto popolare in tutto l’internet e ci sono molte ottime risorse per aiutarti ad iniziare. Ecco alcune migliori pratiche da tenere a mente:

  • Utilizza la navigazione semplice del sito. Attieniti a pagine semplici e pulsanti chiari. Dovresti avere una pagina “Negozio” ed includere solo poche categorie di articoli. Assicurati che i tuoi pulsanti CTA del sito web siano grandi ed abbiano un testo chiaro come “Aggiungi al carrello” e “Pagamento”. Potrebbe essere forte la tentazione di avere tonnellate di menu ed opzioni di ricerca, ma hai appena iniziato e ciò renderà il tuo processo di progettazione più noioso e creerà un’esperienza utente più complicata.
  • Usa le immagini. L’ultima cosa di cui hai bisogno è che il tuo sito assomigli ad un’enciclopedia, non sono mai divertenti. Utilizza liberamente le immagini dei prodotti e, quando possibile, includi più foto di prodotti da diverse angolazioni o casi d’uso. Spiega ai tuoi clienti come si presenta il prodotto e come utilizzarlo. La chiave è fare proprio questo senza utilizzare testo.
  • Utilizza l’ottimizzazione per i motori di ricerca. A volte la SEO sembra una scienza oscura che non ha senso per i comuni mortali, ma ci sono molte cose semplici che puoi fare per migliorare il tuo posizionamento nei motori di ricerca. L’utilizzo degli strumenti SEO ti aiuterà ad aumentare le visite e le vendite del tuo sito ed è più facile di quanto sembri.

Ottieni una piattaforma di checkout e pagamento

Sei pronto per guadagnare un po’ di soldi, ma prima hai bisogno di un modo per mettere quei soldi in tasca fornendo allo stesso tempo una procedura di pagamento semplice ai tuoi utenti. Questo passaggio richiederà un po’ di ricerca per trovare un fornitore che soddisfi le tue esigenze ed accetti i gateway di pagamento di cui hai bisogno. Un gateway di pagamento è un modo elegante per indicare il metodo di pagamento, come PayPal, carte di debito o di credito o anche criptovalute. Esistono molti gateway diversi e ciascun servizio fornisce supporto per gateway diversi.

Fortunatamente, ci sono molte opzioni che forniranno sia un sistema di carrello per i tuoi utenti che l’elaborazione dei pagamenti, alcune sono addirittura gratuite. La maggior parte delle piattaforme aiuta anche ad integrare i servizi di spedizione per semplificare il processo. Se hai appena iniziato, i fornitori di pagamenti open source gratuiti sono la strada da prendere. Assicurati di leggere le recensioni e di rimanere vigile sulla sicurezza e sulle opzioni di assistenza clienti per evitare eventuali crisi in futuro.

Inoltre, da un’occhiata alla nostra guida su come inviare email di carrello abbandonato per continuare a ricordare ai tuoi clienti di completare l’acquisto. Sono facili da configurare e riporteranno i tuoi clienti ai loro carrelli solitari.

Quindi, se hai completato tutti questi passaggi, congratulazioni! Il tuo negozio è pronto e forse anche aperto al pubblico. Ma ti stai perdendo un aspetto di fondamentale importanza nel possedere un negozio di eCommerce. Devi commercializzare la tua attività e ci sono buone notizie: puoi farlo in modo estremamente economico o gratuitamente se per ora hai un pubblico ristretto.

Marketing per il tuo business online a basso costo

Nel 2023, non costa molto fare marketing estremamente efficace basato sul ROI su molti canali. Man mano che la tua attività cresce, il numero di canali che utilizzi crescerà con te. Per ora, esamineremo alcuni dei canali fondamentali che puoi utilizzare per iniziare a lavorare con il marketing dopo aver aperto un negozio online.

Email marketing per far crescere un business online

Fin dall’inizio, soprattutto se sei nuovo, vorrai familiarizzare con alcune migliori pratiche di email marketing.

Assicurati di avere una mailing list double opt-in o che i tuoi abbonati abbiano dato il chiaro consenso a ricevere le tue email se raccogli le loro informazioni di contatto di persona. È meglio aggiungere un modulo di iscrizione al tuo sito web e a tutte le pagine di destinazione che hai oltre a chiedere agli utenti di iscriversi al momento del pagamento. Inoltre vorrai sicuramente evitare di utilizzare ogni tipo di contenuto spam.

L’email marketing ti offre moltissima flessibilità in termini di tipi di email che puoi inviare ai tuoi clienti. Le email comuni includono email di benvenuto, email promozionali, conferma dell’ordine e richieste di feedback. Ma ci sono molte più opzioni, soprattutto quando inizi a lavorare sempre di più con l’automazione della posta elettronica. Ma non lasciarti sopraffare, esamineremo alcuni esempi e semplici idee per inviare email per far girare la ruota.

email marketing for starting online business
Email di benvenuto di Wine Enthusiast; fonte: Really Good Emails

Questa email è una semplice email di benvenuto, ma fa molte cose correttamente. Ha un bel design, fantastiche immagini dei prodotti ed un pulsante CTA per portare il destinatario direttamente al negozio. Questa email include anche un’offerta per la spedizione gratuita per ordini superiori a 99 dollari. È una buona idea includere un po’ di valore, come ha fatto Wine Enthusiast con questa offerta di spedizione, ma devi ricordare che il tuo obiettivo è far sentire benvenuto il tuo nuovo iscritto, poiché sta appena entrando nel canale di vendita. Assicurati che le offerte che includi non siano troppo rumorose.

email marketing for starting online business
Email promozionale di Tattly con uno sconto; fonte: Really Good Emails

Questa email fa un ottimo lavoro evidenziando lo sconto a disposizione di un utente per creare una piccola FOMO ed include immagini del suo prodotto “in azione”. A differenza di un’email di benvenuto, le email promozionali dovrebbero includere un’offerta ovvia. Il loro obiettivo è offrire valore ed invogliare l’utente a spostarsi in fondo all’imbuto di vendita o addirittura ad accelerare il processo. Il tempismo è importante con le email promozionali. Inviarne una subito dopo aver inviato un’email di benvenuto è una cattiva idea, potresti facilmente sembrare invadente. Limitati ad inviare email promozionali dopo che qualcuno è stato nella tua mailing list per un po’ o durante le principali festività al dettaglio.

Questo è solo un accenno di ciò che l’email marketing può fare quando si avvia un business online. Un ottimo modo per aumentare il livello delle tue attività di marketing tramite email è utilizzare l’automazione. Dai un’occhiata alla nostra guida sull’automazione del tuo email marketing per saperne di più su come inviare email automatizzate gratuitamente.

Marketing sui social media per avviare un negozio online

Il marketing via social media è un must per l’eCommerce, senza di esso lascerai semplicemente soldi sul tavolo. Apparentemente esistono un miliardo di piattaforme di social media, ma concentriamoci su quelle più popolari.

Devi davvero comprendere il tuo pubblico per poter utilizzare in modo efficace l’SMM. Se vendi ad un pubblico più giovane, considera canali come Instagram. In generale, Facebook è sempre un ottimo punto di partenza per quasi tutti i tipi di pubblico e prendi in considerazione piattaforme come LinkedIn se vendi una soluzione aziendale o qualcosa rivolto ai professionisti.

Nota: riconosci la regione dei tuoi clienti target e cambia le tue piattaforme per soddisfare quel settore.

Post su Facebook da Zappos

Zappos è un gigante dell’eCommerce e sembra che con questo post esso abbia perfezionato la strategia SMM semplice e a bassissimo costo. Questo è un “video” fatto di immagini messe insieme su una scarpa che gira, incredibilmente semplice, ma estremamente efficace nell’attirare la tua attenzione, giusto? Ciò dimostra che includere brevi post divertenti con un’immagine o un video accattivante è tutto ciò che serve per realizzare un SMM efficace. Non è richiesto il noleggio di una fotocamera o di uno studio di lusso.

smm for starting online business
Post su Instagram da YETI

È sempre una buona idea mostrare il tuo prodotto. Nel corso degli anni YETI è diventato una sorta di marchio di lifestyle ed è dovuto in parte ad un marketing efficace come questo. Ancora una volta, questo è poco costoso, puoi usare il telefono che hai in tasca per scattare una foto di alta qualità e modificarla un po’ senza alcun costo. Passare alla fotografia professionale può diventare costoso, quindi se hai un budget limitato scatta qualche foto e avvia il tuo SMM.

Cose da tenere a mente dopo aver avviato un negozio online

Conosciamo tutti il ​​motto “il cliente ha sempre ragione”, mentre questa idea può essere una spina nel fianco per molti imprenditori, può sembrare più vera che mai per i negozi di eCommerce. È di fondamentale importanza fornire un servizio clienti di alta qualità e gestire da vicino la tua reputazione. Questo è un concetto decisivo per i nuovi marchi di eCommerce, essere vigili richiede molto tempo e risorse, ma ti aiuterà solo col passare del tempo.

Servizio clienti

Essere disponibili a rispondere alle domande dei clienti in qualsiasi momento richiede un’enorme quantità di risorse. Inoltre, nel 2023 ci aspettiamo di ricevere risposta alle nostre domande il più rapidamente possibile. Questo può rappresentare un onere enorme per le piccole imprese di eCommerce.

Scopri di più sulle informazioni sull’utilizzo di chatbot per il servizio clienti nel nostro blog.

L’utilizzo dei chatbot ridurrà il numero di risorse che devi allocare per rispondere alle domande, i chatbot possono rispondere alle domande frequenti ed indirizzare i clienti alle pagine di informazioni sul tuo sito web. Puoi impostare chatbot per rivolgere ad una persona reale qualsiasi domanda a cui il bot non può rispondere.

Chatbot Messenger multifunzionale di Harry’s

Questo bot non solo risponde a domande di base su prodotti ed ordini, ma consente anche agli utenti di fornire feedback direttamente dalla chat. Consentendo alle persone di scegliere da un elenco di domande frequenti sotto forma di pulsanti di risposta rapida, l’esperienza utente è semplice e può distogliere gli utenti dal contattare il team di assistenza clienti.

Nota: con SendPulse puoi creare un chatbot gratuitamente. Usa il tuo bot per semplificarti la vita e fornire alle persone le informazioni di cui hanno bisogno in modo rapido e conveniente.

Gestione della reputazione

Molte persone non effettuano quasi mai un acquisto senza leggere cosa dicono gli altri al riguardo. Dovresti presumere che la maggior parte dei tuoi clienti facciano lo stesso, il che significa che devi gestire la tua reputazione con attenzione.

Offri ai clienti una pagina in cui scrivere recensioni delle loro esperienze sul tuo sito web. È importante rispondere sia alle recensioni positive che soprattutto a quelle negative. Non è raro che i marchi vengano svergognati su internet per aver fornito un servizio clienti scadente in risposta ai reclami degli utenti. Evita tutto questo rimanendo presente per correggere qualsiasi situazione possibile.

customer testimonials
CloudLinux mostra alcune delle loro recensioni sul loro sito

CloudLinux include le recensioni dei propri clienti per mostrare ai nuovi utenti che il loro prodotto è considerato affidabile da molti in tutto il mondo. Oltre a leggere e rispondere alle recensioni, puoi usarle come prova sociale. Puoi includere recensioni sul tuo sito in modo che i nuovi arrivati ​​possano vedere la tua credibilità.

Riassumendo

Oggi è più facile che mai aprire un negozio online con pochissimo capitale iniziale. Ci sono molte risorse a tua disposizione e tantissimi modi per costruire il tuo marchio a costi bassi o nulli. Esaminiamo alcuni passaggi del processo in cui puoi risparmiare un dollaro senza sacrificare la qualità:

  • trova un’idea di prodotto e ricerca i tuoi concorrenti;
  • progetta il tuo marchio;
  • utilizza un client di pagamento open source gratuito;
  • approfitta dei creatori di siti web gratuiti;
  • promuovi il tuo marchio sui social media;
  • utilizza SendPulse per il tuo marketing via email e chatbot.

Ci auguriamo che tu abbia imparato come aprire un’attività di eCommerce senza spendere un braccio e una gamba. Buona fortuna!

Pubblicato il:

12 Set. 2023

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading...
Punteggio medio: 5/5
Totale voti: 1
Condividi:
Twitter